Al museo un mondo da scoprire

Al museo un mondo da scoprire

Paradiso

Il nuovo Museo del Duomo a Piove di Sacco

Apre a Piove di Sacco il nuovo Museo del Duomo.

Il nome Paradiso in questo contesto trae origine dall’area cimiteriale un tempo a ridosso del Duomo: su di essa sorse l’omonimo Oratorio, richiamato anche nel titolo dell’attuale sala superiore, ora nucleo centrale del nuovo Museo. 

Un Museo concepito per presentare le molte opere di interesse artistico e religioso che Piove può ancora oggi vantare, provenienti dallo stesso Duomo di San Martino e da altre chiese e conventi della città. Si tratta di un percorso pensato a completamento della visita alla Chiesa di San Martino, edificio voluto dal vescovo Milone (1084-1095), più volte restaurato e infine riedificato nelle forme attuali all’inizio del secolo scorso.

A partire dalla storia dell’insigne Collegiata che per secoli amministrò il Duomo e i suoi beni, il percorso vuole essere un’introduzione alla storia devozionale e religiosa della città capoluogo della Saccisica, attraverso la testimonianza di opere quali il grande telero con la Processione del Santissimo Sacramento, le pale d’altare che insieme a quelle ancora conservate in Duomo e nelle chiese sussidiarie documentano la devozione alla Vergine e ai santi, le piccole tavole destinate alla devozione privata, il “Tesoro” custodito all’interno di un armadio in sacrestia.

Nell'adiacente “Chiesuola”, che accoglie alcune tele provenienti dalla chiesa di San Francesco, la memoria dell’antica fondazione sopravvive nel brano ad affresco di scuola giottesca con la Dormitio Virginis, testimonianza di un linguaggio artistico padovano che nel Trecento si afferma proprio in questo territorio, dominato dai Carraresi come testimonia ancora la torre nella piazza antistante.

La storia dei secoli precedenti, che ha per protagonisti i vescovi di Padova feudatari di queste terre a partire dal IX secolo e che vede la costruzione della nuova pieve di San Martino nell’XI secolo, sarà raccontata nella sezione del Museo di prossima realizzazione.

Orari di apertura
mercoledì 10.00-12.30
sabato 10.00-12.30; 15.00-17.30
domenica 15.00-17.30

Voluto dalla comunità parrocchiale e in particolare da mons. Giorgio Facchin, arciprete di Piove di Sacco dal 1991 al 2014, il progetto del Museo del Duomo è stato ripreso per interessamento del successore mons. Gino Temporin e realizzato grazie al lavoro e al sostegno di molti privati cittadini, associazioni culturali del territorio, istituti di credito, fondazioni, istituzioni, che negli anni si sono fatti carico anche del restauro di molte delle opere esposte. Il Museo Diocesano di Padova ha curato i contenuti e l’allestimento.

Andrea Michieli detto il Vicentino, <em>La processione del Santissimo Sacramento a Piove di Sacco</em>, inizi del XVII secolo

Andrea Michieli detto il Vicentino, La processione del Santissimo Sacramento a Piove di Sacco, inizi del XVII secolo